FalcoAzzurro FalcoAzzurro
Il Forum della "Falco Azzurro CariChieti"
 
FAQ :: Cerca :: Lista degli utenti :: Gruppi utenti :: Registrati
Profilo :: Messaggi Privati :: Login

Convegno comitato regionale del 14/11
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Punto tecnico
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Il Signor Nunzio
Site Admin
Site Admin


Registrato: 21/03/07 00:02
Messaggi: 1351
Località: Castiglione a Casauria

MessaggioInviato: Mer Nov 25, 2009 3:39 pm    Oggetto: Convegno comitato regionale del 14/11 Rispondi citando

E' passato un po' di tempo dall'incontro tra il CR Abruzzo e le società abruzzesi. A quel convegno non ha avuto seguito alcuna comunicazione o iniziativa, o se anche c'è stata le società non ne sono al corrente. Cosa ne pensa chi di voi ha partecipato all'incontro?
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
ghepardo69
re dei falchi
re dei falchi


Registrato: 21/03/07 18:35
Messaggi: 1348
Località: il mondo è casa mia!

MessaggioInviato: Gio Dic 03, 2009 11:16 am    Oggetto: Re: Convegno comitato regionale del 14/11 Rispondi citando

Il Signor Nunzio ha scritto:
E' passato un po' di tempo dall'incontro tra il CR Abruzzo e le società abruzzesi. A quel convegno non ha avuto seguito alcuna comunicazione o iniziativa, o se anche c'è stata le società non ne sono al corrente. Cosa ne pensa chi di voi ha partecipato all'incontro?


Del tempo ne è passato ma ad oggi niuna comunicazione come invece preventivata e promessa.

Il convegno, che tale non era ma una mera comunicazione "informale" non ancora autorizzata dal Consiglio, doveva farci partecipi di un "progetto" che a chiacchiere era in fase embrionale e per cui ci si chiedeva un parere ma che poi risultava essere del tutto strutturato tant'è che sarebbe stato posto all'attenzione del Consiglio regionale dei giorni successivi e poi, nella investitura ufficiale di quest'ultima inviata a tutti.

Il dubbio permane - a mio avviso - quindi, sulla "forma" del progetto: era la discussione di una idea o la sua presentazione vera e propria mascherata? l'impossibilità di discutere materialmente (carte alla mano) su aspetti o punti è stata evidente mancando uno stralcio di fotocopia o slide su cui soffermarsi per esprimere opinioni o pareri. La discolpa dei relatori trova spunto dal fatto che è il consiglio che dovrebbe autorizzarne la diffusione; ma - e mi ripeto - una volta diffusa, il "progetto" oramai ha già perso i connotati dell'idea progettuale...quindi che ruolo avremmo noi tecnici???
_________________
-->Born in the wind, born to be wild <--
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
ghepardo69
re dei falchi
re dei falchi


Registrato: 21/03/07 18:35
Messaggi: 1348
Località: il mondo è casa mia!

MessaggioInviato: Gio Dic 03, 2009 11:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi soffermo adesso invece della "sostanza" progettuale ( Shocked ), attingendo ai ricordi della serata, sottolineando che sono solo mie personali valutazioni non riconducibili a prese di posizioni societarie.

Alcuni punti sono interessanti, altri meno; su dieci punti presentati - tanti mi sembrano - parecchi si potrebbero riassumere in un unico paradigma visto che tratterebbero aspetti diversi di una unica problematica: Formazione tecnici sociali + aggiornamento componenti tecnici regionali + intensificare incontri regionali + modificare assistenza della struttura tecnica e qualcos'altro che sinceramente non ricordo...

Interessante spunto potrebbe essere offrire assistenza sanitaria agli atleti + talentuosi...oggi non credo sia prevista. La domanda sorge spontanea considerate le polemiche del raduno estivo: l'assistenza è offerta ai soli atleti regionali o tesserati per le società regionali??? Non è semplice nè scontata la risposta.

la Banca delle Idee è un altro interessante spunto: ma poi queste ultime, sarebbero tramutate in fatti? O farebbero la stessa fine delle opinioni e pareri espresse nel convegno de quo?

I poli di eccellenza altro punto di discussione: utili sicuramente per il rilancio e l'ammordenamento di alcune strutture fatiscenti o all'abbandono, probabilmente in contrasto con il punto delle ottimizzazioni delle spese...comunque un punto da sviluppare.

La premiazione degli atleti distintisi in campo nazionale e dei loro relativi tecnici deve essere estesa anche ai tecnici responsabili di settore: in senso assoluto non farebbe una grinza ma deve esserci scambio di idee positive e costruttive...allo stato attuale non praticabile anzi da evitare per non alimentare dissapori e sentimenti di rivalsa, proprio verso i responsabili regionali che oggigiorno non vedo "collaborare" più di tanto, fors'anche perchè non investiti in tal senso (ovv. opinione personale).

l'ultimo punto è "Una dialettica basata su confronti leali": ottima idea .... se praticata da noi tutti, a cominciare dai vertici stessi.
_________________
-->Born in the wind, born to be wild <--
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
ghepardo69
re dei falchi
re dei falchi


Registrato: 21/03/07 18:35
Messaggi: 1348
Località: il mondo è casa mia!

MessaggioInviato: Gio Dic 03, 2009 4:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

alle ore 11.30 di oggi mi è stata recapitata la mail della progettualità di che trattasi... Crying or Very sad
_________________
-->Born in the wind, born to be wild <--
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Wolverine
falco
falco


Registrato: 17/07/08 15:51
Messaggi: 137
Località: Abruzzo

MessaggioInviato: Gio Dic 03, 2009 8:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Approfitto di questa discussione per farmi rivedere sul forum dopo un periodo di latitanza.
Ho appena appreso che una bozza del "convegno" è stata recapitata alle società, ma non ho ancora avuto modo di visionarla, perciò mi limito a riportare le impressioni relative all'incontro tenutosi a Pescara, anche dopo averne discusso con qualche amico presente.

Prima di tutto, è inutile negare che la macchina organizzativa abbia fatto un po' acqua da tutte le parti: già il caso della riunione, poi trasformata strada facendo in convegno e alla fine risoltasi in uno pseudo-comizio lascia qualche perplessità.
Si pensava ad un incontro per ascoltare le opinioni delle società abruzzesi su un qualcosa non propriamente chiaro ma comunque inerente all'aspetto tecnico (più di uno pensava che si parlasse del riassetto dell'interosettore dopo le dimissioni del fiduciario regionale), quindi pronti per un costruttivo scambio di pareri. Qualche giorno prima dell'incontro si scopre sul sito internet del CR che si tratta di un convegno, perciò si arriva a Pescara senza una ben chiara idea sul da farsi.

A disposizione dei presenti non c'è né materiale cartaceo né multimediale per cercare ti seguire il filo del discorso e, dopo un'imbarazzante serie di giustificazioni su impedimenti di natura tecnica e burocratica si comincia tra gli sguardi smarriti dei presenti.
Dopo 20 minuti di esposizione è chiaro solamente un concetto: il titolo dell'incontro, che viene parafrasato all'infinito senza arrivare al dunque. Finalmente si affrontano i temi dell'incontro.
Chi relaziona sembra avere davanti a se una sorta di schema: farne una fotocopia ai presenti avrebbe svuotato le casse del CR? Assolutamente no, si scopre che il materiale non è stato volutamente fotocopiato e distribuito per non farlo sembrare una direttiva "imposta" dall'esterno. Di norma nei convegni il materiale viene fornito per scopi ben diversi, vabbé.
Poi il tiro viene in qualche modo corretto: è ancora una proposta quindi non può essere presentata ufficialmente, per farlo occorre il parere del CR. Ma perché allora lo schema non è stato presentato al CR prima di convocare la riunione? Ma poi, se io tecnico o dirigente voglio presentare una proposta alle società della regione devo ottenere l'imprimatur del CR?

Insomma, per farla breve la serata si è conclusa con un nulla di fatto. Una sola cosa è certa: che in questa storia ci hanno capito poco un po' tutti.
Ora però cercherò di procurarmi il "cartaceo" sperando di potermi fare un'idea. Vi farò sapere.
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
ghepardo69
re dei falchi
re dei falchi


Registrato: 21/03/07 18:35
Messaggi: 1348
Località: il mondo è casa mia!

MessaggioInviato: Ven Dic 04, 2009 10:13 am    Oggetto: Rispondi citando

riporto in copia il testo pervenutami ieri per mail (ometto solo la lettera di trasmissione che chiede tra l'altro di inviare le proprie eventuali proposte entro e non oltre il 20/12/2009):

La forza dell’idea per uno sport di eccellenza


DISEGNO PROGETTUALE

Prevede:

1 PRESENTAZIONE
1.1 Finalità
1.2 Obiettivi finali
1.3 Referenti Associazione
1.4 Collaboratori esterni

2 DESTINATARI
2.1 Categorie promozionali
2.2 Categorie giovanili

3 COINVOLGIMENTO NELLA RETE PROGETTUALE
3.1 Enti locali coinvolti
3.2 Enti sportivi coinvolti

4 IMPIANTI
4.1 Impianti di atletica e strutture connesse

5 PIANO ATTUATIVO
Periodo di attuazione del progetto


PRESENTAZIONE
1.1 FINALITA’

Il progetto è finalizzato:

1) All’individuazione di POLI DI ECCELLENZA;
2) A modificare il METODO di assistenza della struttura tecnica Regionale e del C.R., agli atleti, tecnici e società;
3) Ad allestire uno sportello della BANCA DELLE IDEE;
4) Ad intensificare la collaborazione con il MONDO SCOLASTICO attraverso i CP Provinciali (Chieti può essere un esempio)
5) All’AGGIORNAMENTO dei TECNICI Regionali, compreso i componenti della struttura tecnica Regionale, attraverso l’organizzazione di convegni;
6) Ad offrire un minimo di ASSISTENZA (sanitaria) ai giovani più talentuosi;
7) Ad INTENSIFICARE gli incontri periodici, tra le varie componenti del movimento Regionale;
Cool A PREMIARE i risultati degli atleti, tecnici Sociali e responsabili di settore;
9) Ad OTTIMIZZARE le spese per i raduni.


1.2 OBIETTIVI FINALI

Gli obiettivi finali sono:

1) ISTITUIRE per ogni settore (oppure per una o più specialità, anche in via sperimentale) – velocità-ostacoli-mezzofondo-marcia-salti-lanci-P.M.-asta- un POLO DI ECCELLENZA che abbia caratteristiche LOGISTICHE e TECNICHE di alta QUALIFICAZIONE che sia nelle condizione di OSPITARE e GESTIRE mini raduni periodici, incontri di scambio culturali e convegni. I Poli, gestiti dalle Società del territorio, dovranno diventare un fiore all’occhiello per quelle AMMINISTRAZIONI che sosterranno a vario titolo i vari centri, che dovranno essere necessariamente veicolati attraverso una massiccia campagna mediatica.

2) Avere CONTATTI più frequenti del responsabile di settore della struttura tecnica Regionale con gli atleti e tecnici sociali, questo sarà possibile anche attraverso i mini raduni che si andranno ad organizzare nei vari poli di eccellenza. Fondamentale sarà che la PIANIFICAZIONE e PROGRAMMAZIONE della preparazione degli atleti migliori siano concordate dal tecnico sociale con il responsabile di settore, al fine di raggiungere la condizione migliore dell’atleta in vista di un appuntamento di rilievo. Con gli incontri periodici e condivisione dei programmi di allenamento, il giovane atleta sarà costantemente MONITORATO durante la crescita psico-fisica e potranno emergere eventuali problemi che potranno impedire un’adeguata preparazione. Importante un altro aspetto è la comunicazione tra i vari responsabili di settore e gli scambi culturali con altri tecnici e specialisti extra Regionali questo aspetto potrà essere facilitato con incontri programmati.



1.3 REFERENTI DEL PROGETTO

a) Coordinatore del progetto
b) Fiduciario tecnico Regionale
c) Responsabili di settore
d) I Comitati Provinciali
e) Settore Sanitario Regionale
f) Presidente C.R. Fidal Abruzzo
g) Componenti del C.R. Fidal Abruzzo
h) Dirigenti delle società
I) Giudici di gara
l) Dirigenti Scolastici

1.4 COLLABORATORI ESTERNI

a) Componenti struttura tecnica Nazionale
b) Componenti dei Centri studi della Federazione
c) Struttura Tecnica della Scuola Regionale Sport del Coni

2 DESTINATARI

2.1 Ragazzi/e- cadetti/e
2.2 Allievi/e- junior – m/f


3. COINVOLGIMENTO NELLA RETE PROGETTUALE

3.1 Amministrazioni locali (Comuni- Province- Regioni)
3.2 C.O.N.I. Regionale

4 STRUTTURE UTILIZZABILI-

4.1 Impianti di atletica leggera dotati di attrezzature idonee, che rispondo ai requisiti necessari per essere catalogati “Polo di eccellenza” di rilevanza Regionale con prospettive di diventare polo di interesse Nazionale.

4.2 Palestre Scolastiche del territorio dove si intensificheranno collaborazioni con il mondo scolastico.

5 PIANO ATTUATIVO

Gennaio 2010 – dicembre 2012


Morro D’Oro, 29 ottobre 2009
Il proponente
Gabriele Di Giuseppe
_________________
-->Born in the wind, born to be wild <--
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Il Signor Nunzio
Site Admin
Site Admin


Registrato: 21/03/07 00:02
Messaggi: 1351
Località: Castiglione a Casauria

MessaggioInviato: Ven Dic 04, 2009 4:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dopo l'incontro ero rimasto molto perplesso. Dopo aver ricevuto la bozza continuo ad esserlo. Confused
Di innovativo in questo disegno progettuale vedo solamente l'istituzione dei "poli d'eccellenza".
Per carità, l'assistenza medica (ma anche psicologica come fatto notare da qualcuno in sede di riunione) agli atleti, gli aggiornamenti per i tecnici, la collaborazione con le scuole e tutti gli altri punti sono proposte sicuramente lodevoli, ma tutte queste cose dovrebbero già far parte di un modo sano e costruttivo di fare sport. Per farla breve, non credo ci fosse bisogno di indire un convegno o ciò che sia per dire che per fare un'attività di eccellenza bisogna fare determinate cose.

L'incontro doveva servire, sempre a mio avvviso, a proporre delle soluzioni per attuare queste proposte, non solamente per enunciarne il titolo.
Ad esempio, si parla di, riporto testuali parole, "modificare il METODO di assistenza della struttura tecnica Regionale e del C.R., agli atleti, tecnici e società". Ok, d'accordo, ma in cosa consiste questa modifica di metodo? Lo stesso vale per gli altri otto punti.
In pratica si è parlato solamente di cosa si deve fare. Nessun accenno invece a come metterlo in pratica.

Le proposte, lo ripeto, sono tutte legittime e condivisibili. Ciò su cui bisogna discutere sono le modalità di attuazione delle stesse, cosa di cui il documento è privo. Come si possono quindi dare suggerimenti? Non so, forse sono io che non capisco, ma continuo ad essere sempre più perplesso. Confused Confused
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
ghepardo69
re dei falchi
re dei falchi


Registrato: 21/03/07 18:35
Messaggi: 1348
Località: il mondo è casa mia!

MessaggioInviato: Mer Gen 13, 2010 4:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Al s. Nunzio in veste di PResidente: a che punto siamo con il progetto? ne sa qlksa? Cool
_________________
-->Born in the wind, born to be wild <--
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Wolverine
falco
falco


Registrato: 17/07/08 15:51
Messaggi: 137
Località: Abruzzo

MessaggioInviato: Gio Gen 14, 2010 10:50 am    Oggetto: Rispondi citando

In attesa di aggiornamenti da parte del Signor Nunzio mi permetto di aggiungere qualcosa.
Leggendo il famoso progetto solamente risulta essere chiara: la totale mancanza di una copertura finanziaria.
In tutta quella pappardella di paroloni non c'è un benché minimo accenno sull'aspetto economico-finanziario, perciò, se all'interno del CR c'è qualche persona competente (e sono certo che almeno un paio ce ne sono) questo progetto dovrebbe essere rimandato al mittente senza indugio poiché è solamente un'enorme bolla di sapone.
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Il Signor Nunzio
Site Admin
Site Admin


Registrato: 21/03/07 00:02
Messaggi: 1351
Località: Castiglione a Casauria

MessaggioInviato: Lun Gen 18, 2010 11:55 am    Oggetto: Rispondi citando

ghepardo69 ha scritto:
Al s. Nunzio in veste di PResidente: a che punto siamo con il progetto? ne sa qlksa? Cool


Non ne so niente come, credo, il resto degli spettatori di quell'incontro.
L'ultima notizia pervenutami in materia era la data di scadenza per inviare eventuali proposte.
Io come comitato provinciale non ho inviato nulla anche perché l'unica cosa che avrei potuto proporre sarebbe stata quella di ritirare quel progetto ed invitare i nostri dirigenti a presentarne uno vero.
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Il Signor Nunzio
Site Admin
Site Admin


Registrato: 21/03/07 00:02
Messaggi: 1351
Località: Castiglione a Casauria

MessaggioInviato: Sab Feb 27, 2010 11:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Dopo mesi di silenzio il Comitato Regionale di riprova invitando tecnici e dirigenti ad una riunione programmata per l'11 marzo prossimo.
All'ordine del giorno stretegie, talenti, rappresentative e "poli di eccellenza".
Anno nuovo, idee nuove? Vedremo.
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Wolverine
falco
falco


Registrato: 17/07/08 15:51
Messaggi: 137
Località: Abruzzo

MessaggioInviato: Gio Mar 04, 2010 12:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Già qualche esponente del comitato regionale parte sulla difensiva aprendo addirittura un apposito topic sul forum federale! Beh, come inzio direi che non c'è male...
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Il Mago di Oz
falchetto
falchetto


Registrato: 08/02/10 14:54
Messaggi: 28

MessaggioInviato: Ven Mar 05, 2010 11:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per l'occasione hanno riesumato perfino il forum! Si fa sul serio allora. Cool
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
willy il coyote
Istigatore


Registrato: 23/03/07 11:55
Messaggi: 492

MessaggioInviato: Sab Mar 06, 2010 1:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

...si, da una parte si parla su un blog - una bella schiera, non v'è dubbio-, dall'altra si risponde sul sito federale - il vicario con il sergente Garcia- ... Laughing ...quasi da STURMTRUPPEN (per chi li conosce), ognuno nella propria trincea a sparar bombe sui nemici ma senza ferirne "volutamente" nessuno... Laughing Laughing Laughing Laughing

A proposito: l'avete capito o no che il vicario del CR c'è l'ha con la Falco Azzurro laddove parla di "atlete date a società extra regionali"???

aggiungo: da che pulpito viene la predica... Confused Confused Confused Confused Confused
Torna in cima
Messaggio privato Profilo
Il Signor Nunzio
Site Admin
Site Admin


Registrato: 21/03/07 00:02
Messaggi: 1351
Località: Castiglione a Casauria

MessaggioInviato: Sab Mar 06, 2010 6:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

willy il coyote ha scritto:
A proposito: l'avete capito o no che il vicario del CR c'è l'ha con la Falco Azzurro laddove parla di "atlete date a società extra regionali"???


Ieri pomeriggio discutevo proprio di questo con il prof. lanciatore. Può darsi che si riferisse a noi (due nostre atlete attualmente gareggiano fuori regione per società "non militari") ma ci sono altri casi in regione (io ne conosco due) riconducibili a quanto detto.
Torna in cima
Messaggio privato Invia email Profilo
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Punto tecnico Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Forumer.it © 2015